13/11 ASSEMBLEA PERMANENTE VERSO LO SCIOPERO SOCIALE

IMG_1827Porta Rossa non è un’esperienza conclusa e oggi lo abbiamo nuovamente confermato. In molte e molti abbiamo deciso di occupare l’aula D del dipartimento di economia convocando un assemblea permanente per rilanciare le varie lotte avviate sul territorio e dare ulteriore forza alle iniziative che durante la data del 14 Novembre caratterizzeranno molte piazze italiane.

La giornata è iniziata con una narrazione della settimana post occupazione dello spazio Porta Rossa e di tutto quello che questa esperienza ha generato. La latente svendita del patrimonio immobiliare e la presentazione del bando “spazi di aggregazione e studio in autogestione” (SASA) sono state la risposta istituzionale alle esigenze della popolazione studentesca. Noi tutt* non ci stiamo e ci opporremo a queste logiche affaristiche e rappresentative.

L’assemblea è proseguita con il rilancio di alcune campagne già avviate come il progetto “FreeK” sul caro libri e inserita nel più ampio contesto della riappropriazione dei saperi e la campagna cittadina #abbiamogiàpagato sul diritto al vivere la città a partire dalla complessa questione della mobilità urbana.

L’assemblea si è poi concentrata sul tema principale della giornata, lo sciopero sociale, verso e oltre la data del 14 Novembre. Si sono susseguiti una serie di interventi introduttivi che hanno lucidamente delineato il quadro generale dal JobsAct alle forme di sfruttamento più specifiche e territoriali. Ed è proprio in questa direzione che si è mosso il Focus Group con il quale studen*, precar* ecc, attraverso il racconto delle proprie storie ed esperienze “pseudo-lavorative”, hanno fornito nuovi spunti ed elementi per una ulteriore discussione collettiva.

Domani in molte e molti saremo nelle piazze per dire no al modello Renzi, no alla “buona scuola”, no alla precarizzazione delle vite. INCROCIAMO LE BRACCIA, INCROCIAMO LE LOTTE

CI VEDIAMO TUTTE E TUTTI IN PIAZZA ITALIA DALLE 10:00
per riprenderci gli spazi di autodeterminazione e di democrazia.

#14N

#scioperosociale

#invendibili