Affrontare il virus. Parte 3

Appunti su Covid-19 | Campagna Reddito di quarantena

Le misure emergenziali imposte a causa del Covid 19 ci consentono quanto meno di ragionare e analizzare sulla straordinarietà di questa fase.
Abbiamo chiesto un contributo a diverse/i attivist@ e studios@, partendo dai rispettivi ambiti di studio, per inquadrare e soffermarci su diverse sfaccettature (economiche, sociali, antropologiche, ecc) cercando di contribuire ad un dibattito che, si spera, da qui a poco tempo dovrà continuare anche nella ritrovata “normalità”.

In questo nuovo approfondimento parliamo della campagna per il reddito di quarantena lanciata da ADL cobas e fatta propria da diversi collettivi, associazioni, lavoratori e lavoratrici.
La campagna nasce per far fronte alla situazione di estrema precarietà e assenza di tutele di alcuni settori produttivi che l’attuale fase emergenziale ha acuito e messo a nudo. Tra le diverse rivendicazioni della campagna, oltre all’estensione del reddito universale e di misure che in questa fase d’emergenza possano garantire una continuità di reddito, vi è anche una più generale riforma dell’attuale sistema di Welfare, a prova del fatto che si tratta di una campagna che vuole operare anche fuori dall’emergenzialità.

(qui trovate il comunicato della campagna: “Campagna per il reddito di quarantena – verso un reddito universale
https://www.facebook.com/582785855207004/posts/1674187239400188/ )

Ne abbiamo parlato con Rolando Lutterotti (Lavoratore dello spettacolo, Padova) e con Luca Dall’Agnol (ADL Cobas, Padova) che ringraziamo per i contributi.

La campagna per il reddito di quarantena ha coinvolto moltissime/i lavoratrici e lavoratori che si trovano in una situazione di estrema precarietà messa a nudo e amplificata dall’attuale emergenza. Di quali settori produttivi parliamo e quali sono le rivendicazioni che stanno alla base della campagna?

Le misure adottate in questo periodo dal Governo, seppur necessarie per arginare l’emergenza sanitaria, stanno amplificando e mettendo a nudo profonde diseguaglianze sociali. In che modo queste misure stanno facendo emergere il divario tra lavoratori e lavoratrici garantiti e i c.d. non garantiti?

Anche fuori dall’emergenza, da tempo si denuncia la condizione di totale precarietà di moltissime categorie di lavoratori e lavoratrici.
In che modo la campagna per il reddito di quarantena può essere un terreno di lotta che va oltre l’emergenza?
(oggi più che mai, ad es., si percepisce la necessità di un reddito universale garantito a tutt@, rivendicazione che però nasce da anni e anni di lotte
in cui lo stato di precarietà e le mancate tutele coesistevano in uno stato di “normalità”)


Affrontare il virus. Appunti su Covid-19 – Parte 1

Affrontare il virus. Appunti su Covid-19 – Parte 2