BUON COMPLEANNO CSOA EX MATTATOIO – 15 anni nelle lotte

11081462_1423997221243650_4613580092010524319_n

Il 1 Aprile di quest’anno il Centro sociale Ex Mattatoio ha spento le sue 15 candeline.

15 ANNI DI LOTTE, CONTROCULTURA E SOCIALITÀ NON SI SGOMBERANO.

Questo recita lo striscione che vi dà il benvenuto ai cancelli del centro sociale.

Con questo spirito vogliamo festeggiare questi 15 anni, con delle giornate di musica, socialità e lotta e costruire insieme nuove lotte e nuovi percorsi condivisi.

Ripartiamo dallo spazio che ci ha ospitat@ in tutti questi anni e finiamo con un presidio sotto al Comune per ribadire a gran voce che noi ci saremo sempre!

Non sarà la vendita dell’ex mattatoi
o a fermarci e non saranno certo le scellerate scelte di questa nuova giunta molto lontana dal capire quali sono le reali esigenze della città, troppo presa a sanare i conti a discapito di tutto il resto.

Dopo mesi di incalzanti richieste al comune per aprire un serio confronto che ponesse sul piano politico la questione della vendita del Centro Sociale, l’unico risultato riscontrato è stato un continuo e vergognoso scarica-barile fra sindaco, uffici ed assessori, dimostrante la totale assenza di volersi confrontare con una realtà politica, sociale e culturale della città. A questo si aggiunge la ridicola richiesta del pagamento di 21mila euro per le spese di locazione pregresse dell’immobile. Parliamo di uno stabile che è stato occupato e che, come la maggior parte degli spazi sociali, col tempo è arrivato ad un accordo con il comune. Tale accordo si è sostanziato nella stipula di una convenzione che regolarizzasse la situazione e un accordo che prevedesse lo sconto lavori sulle spese di locazione.

Si parla tanto di “apertura alla società civile”… e invece? Solo porte chiuse. Questa è la modalità con cui il sindaco e la giunta hanno intenzione di interagire con le realtà cittadina.

Assistiamo a siparietti in giro, con la dislocazione dei consigli comunali itineranti, in teoria per mostrare una vicinanza con la città, per avere un confronto, ma ancora una volta è già tutto deciso e l’unico confronto è lo scontro! Se il giovane sindaco Romizi e i suoi pensano di poter facilmente cancellare il centro sociale di Perugia, noi rispondiamo ponendoci di traverso alle loro intenzioni e rilanciamo dimostrando con la pratica i contenuti che caratterizzano questo luogo di socialità, il cui quindicesimo compleanno cade proprio in questi giorni.

Festeggeremo invitando tutt* nei prossimi 10-11-12 Aprile, a partecipare con noi a tre giornate cariche di vita, lotte, cibo bio, cultura, e molto altro all’ex Mattatoio. Di fronte alle necessità di una maggiore socialità a Perugia, si mostra palesemente la propensione della giunta a dare più rilevanza alle questioni economiche. Riconosciamo questo come conseguenza della malagestione delle amministrazioni precedenti e, proprio per questo, non accettiamo che tali danni siano pagati dalla città in ricchezza sociale e culturale, privandosi di un luogo come l’ex Mattatoio, simbolo di lotta e di un pensiero alternativo alla logica economico-capitalista e di una migliore idea di città. Pretendiamo che finalmente vengano fuori i veri responsabili che hanno portato a tale situazione, che secondo noi non può essere affrontata se non mettendo sul tavolo il valore politico del centro sociale, all’interno di un reale, diretto e concreto confronto con il sindaco. E poiché loro continuano a volerci ignorare, saremo noi a presentarci nuovamente Lunedì 13 Aprile, organizzat* e numeros*, in presidio sotto il comune, con chiunque avverta come noi l’importanza di questo spazio. Il centro sociale ex Mattatoio è e deve restare un posto vivo di lotta e socialità e le quattro giornate che andranno dal 10 al 13 lo dimostreranno.

Il ricavato delle giornate sarà destinato a sostenere le spese legali!

#lacittàchevogliamo #ExM15

Qui l’eventohttps://www.facebook.com/events/591701514300161/