LA PILLOLA DI OGGI | ANELLO VAGINALE

anello VAGINALESai cos’è …

l’anello vaginale?

È un metodo contraccettivo ormonale per uso vaginale.

Come funziona?

Esattamente come la pillola e il cerotto, rilascia ormoni che vanno a inibire l’ovulazione impedendo la gravidanza.

Il rilascio ormonale dell’anello è molto basso, e per questo viene paragonato alle pillole di ultima generazione.

Come si usa?

Prima di tutto, devi andare dal tuo medico o dalla tua/o ginecologa/o e verificare di stare bene, facendo analisi del sangue. Dopo ti verrà prescritto l’anello vaginale che potrai trovare in farmacia. Come sempre la prescrizione medica dura sei mesi, alla fine dei quali torni dal tuo medico per farla rinnovare.

L’anello vaginale si applica in vagina.

anello vagÈ fatto di un materiale molto malleabile, trasparente e flessibile. Ha un diametro di circa 54 mm.

La prima volta che lo usi lo inserisci il primo giorno della mestruazione.  Comprimi l’anello tra il pollice e l’indice e inseriscilo nella vagina. Fai molta attenzione a spingerlo bene e ad assicurarti che non esca.

Deve rimanere inserito per tre settimane, quindi ha un rilascio ormonale graduale che copre l’intero mese. Alla fine della terza settimana si toglie l’anello e in questo periodo compariranno le mestruazioni.

Mi raccomando, se inserisci l’anello, ad esempio, di lunedì, dopo tre settimane, lo estrarrai il lunedì, e alla quinta settimana, sempre di lunedì, ne inserirai uno nuovo.

L’anello è impercettibile e non crea problemi neppure durante i rapporti sessuali.

Se ti crea fastidio puoi estrarre l’anello durante il rapporto, ma ricorda di inserirlo entro le tre ore. Superate le tre ore il suo effetto può essere compromesso e, in questo caso, utilizza un contraccettivo a barriera, ossia il preservativo.

Vantaggi

L’anello vaginale presenta alcuni vantaggi rispetto agli altri metodi contraccettivi:

  • altissima sicurezza contraccettiva, accertata intorno al 99%;
  • gli ormoni rilasciati passano direttamente nel sangue, quindi anche in caso di diarrea e vomito l’effetto non viene condizionato;
  • è impercettibile;
  • ha un effetto neutrale sul peso corporeo;
  • efficacia;
  • comodità.

Svantaggi

Alcune controindicazioni:

  •   l’anello potrebbe essere rigettato nei primi tre mesi dell’applicazione, quindi accertarsi sempre che sia inserito correttamente;
  • possibilità di infezioni batteriche (per evitarle basta applicare e rimuovere l’anello facendo attenzione a lavare bene le mani e intensificando l’igiene personale)
  • il suo effetto svanisce se vengono assunti farmaci come antibiotici, antidepressivi, antiepilettici.

RICORDA: l’anello non ti protegge dalle malattie sessualmente trasmesse (MST), quindi ricorda di utilizzare sempre il preservativo!