LA PILLOLA DI OGGI | I.V.G. – INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA

ivg

Sai cos’è l’I.V.G.?

I.V.G. sta per Interruzione Volontaria di Gravidanza.

Se non ti tornano le mestruazioni e pensi di essere incinta, puoi fare un test del sangue specifico chiamato Beta HCG, molto più sicuro dei test sulle urine presi in farmacia.

 

Il Beta HCG può essere prescritto sia dal tuo medico di base, dalla ginecologa all’interno dei consultori o privatamente e poi prenotato in un centro CUP ed eseguito al Poliambultorio di Pizzale Europa; oppure puoi andare in un laboratorio di analisi privato ed eseguirlo senza nessuna ricetta e prenotazione al costo di circa 18€ o 30€ ( la variazione dipende dal laboratorio).

 

Se non hai intenzione di continuare la gravidanza e hai superato il limite di tempo massimo  per prendere la pillola del giorno dopo (entro le 72 ore dal rapporto a rischio) e Ru-486 (entro la settima settimana), esiste un piccolo intervento chirurgico gratuito che si esegue in ospedale, in genere in Day Hospital (con ricovero di mezza giornata), regolato dalla legge 194.

L’i.v.g. in Italia è legale entro i primi 3 mesi di gravidanza (12 settimane) e in casi particolari fino al 4° mese.

 

 Come funziona abortire in ospedale?

 

Per interrompere la gravidanza DEVI:

  • eseguire il test del sangue Beta HCG cioè il dosaggio ormonale;
  • far richiesta di I.V.G. presso un consultorio. Per fare la richiesta non è necessario prendere  l’appuntamento, ricorda di portare con te il risultato del test del sangue, tessera sanitaria o STP, documento di identità o foto autenticata.

 

La ginecologa cosa fa?

 

  • ti visita;
  • ti dà un foglio con la richiesta da firmare, dal giorno della firma a quello dell’interveto devono passare per legge almeno 7 giorni;
  • ti consegna un foglio per fare l’ecografia dal quale è possibile stabilire con precisione in quale giorno della gravidanza ti trovi.

 

Eseguita l’ecografia all’interno del consultorio, se dispone dell’ecografo, o dell’ospedale, si può prenotare il giorno dell’intervento. L’I.V.G può essere effettuato in qualsiasi ospedale della regione umbria (per esempio a Perugia, Assisi, Castiglione del Lago, Città di Castello, Foligno, Pantalla). Puoi recarti o chiamare il reparto che si occupa dell’intervento. Ricorda di portare con te tutta la documentazione ( tessera sanitaria o STP, documento di identità o foto autenticata, test, foglio di richiesta del consultorio).

 

Importante: se non trovi posto per fare l’intervento nell’ospedale più vicino prima che scadono i 3 mesi dall’inizio della gravidanza, rivolgiti ad altri ospedali. I numeri di telefono ti verranno consegnati nel consultorio.

 

Una volta che l’ostetrica avrà fissato l’appuntamento, ti chiederà di prenotare una visita anestesiologica. Questa può essere svolta in un altro ambulatorio in un giorno utile prima dell’intervento oppure il giorno dell’intervento stesso (varia a seconda dell’ospedale). Quest’ultima visita è un semplice prelievo di sangue e varie domande su precedenti interventi o su possibili allergie.

 

Il ricovero per l’intervento inizia di solito alle 7.00 – 7.30 e la dimissione alle 13.00 – 14.00.

 

In ospedale ti daranno indicazioni su cosa portarti, come ad esempio non truccarti o portare smalto, non bere e non mangiare dalla mezzanotte della sera prima.

 

La mattina ti faranno la cartella dove dovrai firmare i vari consensi all’operazione ed altro;  l’operazione in sè dura circa 10 – 15 minuti, il risveglio completo dall’anestesia invece circa 2 ore. Ti sentirai stordita e assonnata anche per questo è opportuno che qualcun* ti accompagni.

 

Al momento delle dimissioni ti verranno prescritti degli antibiotici da prendere nei giorni seguenti, per evitare rischio di infezioni, inoltre se vuoi, puoi farti prescrivere un contraccettivo di tua scelta da iniziare la sera stessa dell’intervento. Infine ti sarà consegnato un foglio con varie indicazioni, esempio: evitare di avere rapporti sessuali per almeno 15 giorni, stare attenti se si hanno grosse perdite o febbre superiore ai 38° ( in questi ultimi due casi rivolgiti al tuo medico o torna in ospedale). Ricordati di fare una visita ginecologica di controllo post operazione dopo 15 giorni.

 

Importante: in qualsiasi momento di questo percorso, anche il giorno stesso dell’interveto   puoi scegliere di cambiare idea e proseguire la gravidanza.

 

Importante: abortire più volte può far male al tuo corpo e potresti non essere più in grado di avere una gravidanza. Può anche essere causa di aborti spontanei o di una gravidanza rischiosa per te e il bambin*. Per questo ti consigliamo di utilizzare un contraccettivo ormonale come la pillola, l’anello, il cerotto o la spirale.