LA PILLOLA DI OGGI | PRESERVATIVO

PRESERVATIVI

 

 

 

 

Lo sai che…

Il metodo anticoncezionale più antico e diffuso nel mondo è il preservativo.

Se ne hanno tracce già nel 1500, ma è dal 1916 circa che inizia la grande produzione e diffusione. L’idea si attribuisce a tale Julius Fromm che inizia a produrre preservativi per combattere la diffusione di malattie veneree durante la guerra.

Il profilattico, infatti, oltre ad essere utilizzato come anticoncezionale, quindi per evitare gravidanze non desiderate, è l’unico contraccettivo che protegge dal rischio di contagio da malattie a trasmissione sessuale (MST).

Esistono ormai diversi tipi di preservativi per forma, gusti e marche.

Ormai li puoi trovare ovunque: nelle farmacie, nei supermercati, nei sexy shop, nei distributori H24.

 

È importante usarlo SEMPRE e correttamente.

 

Prima di usarlo:

  • controlla data di scadenza,
  • conservalo in un luogo fresco e asciutto lontano da fonti di calore,
  • evita di tenerlo in macchina, portafoglio o borsa nei mesi caldi,
  • una volta aperto usalo subito,
  • fai attenzione a non romperlo o danneggiarlo con unghie, piercing, anelli, cerniere, fibbie.

 

preservativoIl preservativo va usato sul pene eretto prima del contatto, perché ci potrebbero essere perdite di sperma anche prima dell’eiaculazione rischiando il contagio di virus che possono essere causa di malattie a trasmissione sessuale.

 

Per facilitare l’uso del preservativo usa lubrificanti a base acquosa.

 

Soprattutto nei rapporti anali, potrebbe esserci il rischio di danneggiarlo e quindi è importante utilizzare lubrificanti acquosi.

 

Quelli a base oleosa o alcolica, come vasellina o creme, sono SCONSIGLIATI perché potrebbero far rompere il preservativo nell’attrito.

 

Dopo il rapporto fai attenzione a sfilare il preservativo prima della conclusione dell’erezione tenendolo ben saldo l’estremità del profilattico. Una volta sfilato controlla che non ci siano strappi.