PRESIDIO SOLIDALE CON LE RESISTENZE CURDA E PALESTINESE

Riprendiamo dalla pagina del Circolo Island l’evento e condividiamo l’appuntamento di sabato 16 giugno.

/ / / / / / / / / / / / /

“Durante la partita di pallavolo tra la squadra turca Halkbank e la SirPg alcuni attivisti e attiviste hanno esposto uno striscione contro il presidente turco Erdoğan, responsabile del massacro della popolazione di Afrin, nel Nord della Siria.
La protesta è stata più che pacifica: lo striscione è stato esposto sugli spalti pochi secondi, prima che la forza pubblica presente al PalaEvangelisti (carabinieri, polizia, finanza e digos al completo) si precipitasse censurarlo.
Gli attivisti/e sono stati scortati all’esterno ed identificati.
Nessuno di loro ha opposto alcuna resistenza.
Pochi giorni dopo agli identificati è stata notificata l’accusa
di “diffamazione” ed “istigazione alla violenza” (sic!), unitamente ad un D.A.Spo della durata di un anno.
Guai a contestare il sultano Erdoğan, foraggiato per deportare migranti e cliente abituale dell’industria bellica tricolore.

CI VEDIAMO TUTTE E TUTTI IN P.ZA GRIMANA SABATO 16/06 ALLE 14, PER ESPORRE ANCORA LO STRISCIONE
INCRIMINATO E RIBADIRE CHE UN TERRORISTA RIMANE UN
TERRORISTA. CONTRO OGNI REPRESSIONE, SOLIDARIETÀ. ”

 

EVENTO FB