1 February 2014

CARTA DI LAMPEDUSA – prima giornata

porta di lampedusa

Gia’ dall’arrivo in aeroporto a Lampedusa siamo state contagiate dall’atmosfera di entusiasmo e grandi aspettative rispetto alla tre giorni che sta per iniziare.

Gli/le isolani/e hanno dimostrato da subito un coinvolgimento attivo e sentito. L’accoglienza e’ stata calorosa, e non era scontato che lo fosse.

Già dal primo incontro, nonostante le difficoltà logistiche, eravamo numerosi/e e entusiasti: la sala non ci conteneva!

Dopo la presentazione introduttiva di inizio lavori, la giornata di oggi e’ stata dedicata alla conoscenza e allo scambio reciproco di opinioni e riflessioni delle varie realtà’ arrivate sull’isola dalle varie parti d’Italia e d’Europa.

I punti condivisi da tutti/e sono e resteranno quelli che sono alla base della costruzione della carta di Lampedusa stessa:

libertà di circolazione,

– chiusura dei CIE,

tutela dei diritti di tutti/e,

costruzione di un percorso comune che risignifichi lo spazio euromediterraneo.

Gia’ dal primo intervento del sindaco di Lampedusa, Giusy Nicolini, e’ emersa la volontà che l’isola diventi un modello di nuova accoglienza e che da qui inizi un percorso comune che prosegua, a tappe, e che non resti ancorato a discorsi territoriali, ma che si allarghi ad un discorso europeo comune, costruito dal basso.

Il desiderio che questa tre giorni sia un punto di inizio e’ stato condiviso anche dagli interventi successivi degli abitanti dell’isola.

Ognuno riportando la propria esperienza e il proprio punto di vista, ma trovandosi concordi sulla necessita’ di invertire le dinamiche attuali e la gestione delle politiche migratorie, reinventando invece, nuovi approcci per la tutela dei diritti di tutti/e, migranti e non.

Fiduciose e cariche aspettiamo le prossime giornate!

Ciccia e Sara

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to top
LIVE OFFLINE
track image
Loading...